ArtStyle

IMPERMANENTE 7

SENSORIALI VISIONI

Rebke VERHEIJEN

4SEASONS

opere di
Rebke VERHEIJEN

introduzione di
Giovanna BRENCI

09.05.2012 – 02.09.2012


REBKE VERHEIJEN – BIOGRAFIA

Rebekka Anne Monica Verheijen

Nata nel 1988 a s’Hertogenbosch, dopo un anno si trasferisce a Zuidwolde, piccolo villaggio circondato da boschi, nella provincia olandese di Drenthe.

Incuriosita e affascinata fin da piccola dalla natura che la circonda, ne osserva e cattura tutti gli aspetti, dettagli, forme, odori, suoni e colori. L’interesse per questa la porta a frequentare un liceo scientifico con indirizzo “natura e salute”, finito il quale lascia la famiglia per trasferirsi a Groningen e iscriversi all’Accademia d’Arte “Minerva”.

Fondamentale per la sua formazione è il Progetto Erasmus che la porta a Perugia, dove segue i corsi dell’Accademia di Belle Arti “P. Vannucci”. Nel 2010 si diploma in Pittura.

Nel corso degli anni, abbandona i modelli pittorici classici per scelte libere e personali che si concretizzano in raffigurazioni sempre più astratte, forme organiche tratte dal mondo naturale, dai suoni e colori, dalla vita in tutte le sue fasi.

Partecipa a numerose esposizioni in Olanda, tra le quali la mostra nel Museo d’arte Moderna Belvedere di Heerenveen.

Nel 2011 partecipa, in Italia, al Premio Pittura e Scultura di Corciano. Vive tra l’Olanda e l’Italia continuando a esporre in entrambi i paesi.

INTRODUZIONE A CURA DI GIOVANNA BRENCI

SENTIMENTALI LANDSCHAP

Le opere della giovane artista olandese Rebke Verheijen, qui presentate, mostrano l’esito attuale di un individuale percorso artistico che si è evoluto prendendo, intenzionalmente, sempre più le distanze dalle regole classiche impartitele durante gli anni di studio in accademia. Le sue primissime creazioni, infatti, mostrano ancora una maniera condizionata dagli insegnamenti scolastici più tradizionali che la portano a seguire canoni e modelli figurativi; un passaggio quasi naturale per la maggior parte degli studenti che, agli inizi, sperimentano alla ricerca di un personale linguaggio espressivo.

Nel corso degli anni, durante i quali matura esperienze importanti che ne influenzano le scelte anche nel campo artistico – ad esempio la frequentazione, per alcuni mesi, dell’Accademia di Belle Arti di Perugia che la porta a confrontarsi con nuove persone e docenti –, le sue opere perdono lentamente ogni riferimento alla realtà per lasciare spazio ad una sensibilità che la guida verso l’astrazione. Pochissimi quadri di Rebke sono provvisti di titolo e se lo hanno vi si ritrova quasi sempre il termine “landschap”. Il paesaggio dunque inteso come visione di una natura che esula, tuttavia, dalla rappresentazione di uno spazio fisico, per farsi luogo della mente e dello spirito, condizionato da tutto ciò che circonda la pittrice nel momento della realizzazione. Le sue non sono mai pitture che si rifanno ad un’idea preliminare, ma opere che prendono forma assecondando suggestioni sensoriali esterne in continuo divenire. Il soggetto, come detto, è la natura indagata, come si evince anche dai colori utilizzati, nelle sue fasi di nascita, sviluppo, declino e morte. Proprio per questo tra i lavori dell’artista si possono trovare quadri dalle tinte accese e brillanti, fuse tra loro in modo da creare infinite sfumature, capaci di rendere quel senso di potenza della natura nell’esplosione primaverile affiancate, allo stesso tempo, da altri in cui dominano le tonalità scure: quei verdi “marci” di una natura che ormai ha compiuto il proprio corso.

Osservando queste opere ognuno può vagare con lo sguardo sulla superficie, riconoscendovi paesaggi immaginari creati dall’alternarsi della materia che si fa talvolta liquida e trasparente, così come densa e corposa, creando rilievi sulla tela. La stessa artista, nel proprio lavoro, si lascia condizionare da luci, suoni e odori che modificano in corso d’opera il proprio stato d’animo. Una pittura sentimentale, dove le emozioni guidano e condizionano le scelte di Rebke, facendo sì che ogni opera, come la natura, segua un proprio ciclo vitale

CUTSTYLE Parrucchieri | Via Eugubina, 2 B/C – 06122 – Perugia | P.IVA 03178920546 © Copyright – Tutti i diritti sono riservati

You may also like...